Capire le opzioni: Indicatori, le greche e la leva | fratilazio.it

Indicatore di acquisto per unopzione

Contenuto

    Indicatori, le greche e la leva Delta: il primo indicatore da tenere sott'occhio è il delta di un'opzione.

    indicatore di acquisto per unopzione

    Il delta, espresso in forma percentuale della quotazione dell'underlying, mostra di quanto si apprezza in valore assoluto un contratto in concomitanza di un piccolo apprezzamento del mercato sottostante. Questo per le call; va da sè che per le put option il delta è negativo: infatti si deprezzano quando il mercato sottostante si apprezza.

    Gamma: complementare al delta, il gamma misura di quanto varia il delta al variare del mercato sottostante.

    indicatore di acquisto per unopzione

    Il delta è dunque aumentato per via dell'apprezzamento del mercato sottostante, che ha fatto diventare itm quella che prima era un'opzione atm. Per fare un esempio, un contratto dal premio pari a 1.

    indicatore di acquisto per unopzione

    Theta: com'è noto, il trascorrere del tempo causa un naturale deprezzamento dell'opzione; il theta misura appunto qual è la perdita di valore del contratto da un giorno all'altro. Leverage netto : l'ultimo indicatore operativo è destinato a misurare il grado di amplificazione dei risultati offerti dal contratto rispetto a quanto si otterrebbe con un analogo investimento sul mercato sottostante; esprime dunque il grado del classico effetto-leva, tipico degli strumenti derivati.

    Calcolato come rapporto tra quotazione dell'underlying e premio dell'opzione, rapporto moltiplicato poi per il delta del contratto, mostra quindi per quanto si deve moltiplicare la variazione percentuale dell'underlying per ottenere il corrispondente rendimento sul derivato.

    indicatore di acquisto per unopzione

    Viceversa sarebbe una perdita se l'opzione fosse di tipo put. Capire le opzioni.

    indicatore di acquisto per unopzione